AngelodiluceInternet

Corso HTML,avatar,gif,sfondi, ,icone, programmi free ,aforismi,poesie,Karaoke
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Argomenti simili
calendario
Contavisite
Migliori postatori
Angelodiluce
 
Valentina
 
raffaeled3
 
Luca
 
Lady
 
Eleonora
 
Stella
 
leona
 
Lia
 
michela2
 
Chi è in linea
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 158 il Lun Dic 10, 2012 9:48 pm
Statistiche
Abbiamo 38 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Cristiano71

I nostri membri hanno inviato un totale di 653 messaggi in 646 argomenti
traduttore
PAGERANK
Page Rank Checker Button
Partner



Condividere | 
 

 L'ESPANSIONISMO ROMANO IN EUROPA IN EPOCA REPUBBLICANA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Angelodiluce
Admin
avatar

Messaggi : 925
Data d'iscrizione : 19.06.10

MessaggioTitolo: L'ESPANSIONISMO ROMANO IN EUROPA IN EPOCA REPUBBLICANA   Mer Giu 30, 2010 4:32 am

Dopo aver consolidato il proprio dominio in Italia, Roma iniziò ad estendersi fuori dall’Italia: con le guerre Illiriche, iniziate nel 229 a.C. e terminate nel 167 a.C. con la vittoria di Roma, l’Albania venne sottomessa e frazionata in tante piccole unità amministrative. Nel 200 a.C.venne conquistata anche la Lusitania, attuale Portogallo, che divenne una nuova provincia dell’Impero che i Romani andavano costituendo in Europa. Nel frattempo, in Macedonia, verso il III secolo a.C.Filippo V mirava ad estendere il potere macedone nell’Egeo. Alleatosi con Antiocco III re di Siria, nel 202 a.C. insieme decisero di occupare l’Egitto e di spartirselo.In quel momento Roma non aveva interesse immediato in Oriente, ma Scipione l’Africano vedeva nell’ Oriente un immenso campo di gloria e quindi, nel 200 a.C. Roma dichiarò guerra a Filippo V, che nel 197 a.C. venne sconfitto in Tessaglia. In seguito a questa sconfitta egli rinunciò a tutte le conquiste fatte fino a quel momento. Successivamente, Roma con l’appoggio delle città greche e di Filippo V, sconfisse anche il re di Siria Antioco III. Perseo V succedete a Filippo V sul trono di Macedonia. Perseo oltre al regno ereditò dal padre i grandi sogni di riscossa. Roma vedeva in ciò un pericolo e mosse guerra a Perseo V, che sconfitto venne catturato, consentendo ai Romani di mettere le mani su di un immenso bottino. Con la battaglia di Pidna, nel 168 a.C. il regno di Macedonia viene definitivamente conquistato. La battaglia di Pidna, oltre a segnare la definitiva scomparsa della monarchia macedone, fu decisiva e importante in quanto segnò l’abbandono della linea diplomatica romana a favore di una più energica politica di annullamento degli sconfitti. Nel 133 a.C. si ebbe un ulteriore espansione di Roma, quando Attalo III, ultimo re di Pergamo, lasciava in eredità a Roma il suo regno, che divenne una provincia romana in Asia.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://angelodiluceinternet.forum-ativo.com
 
L'ESPANSIONISMO ROMANO IN EUROPA IN EPOCA REPUBBLICANA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Temperature in Europa autunno/inverno 2013-2014!
» Monitoriamo il clima in Italia, in Europa e nel mondo
» Toretti,Menichetti,Grassiglu - Arte e archeologia del mondo romano - Longanesi
» Cerco Torelli,Menichetti,Grassigli "Arte e archeologia del mondo romano"
» Cosa significa "sviluppo in epoca" ?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
AngelodiluceInternet :: Storia-
Andare verso: