AngelodiluceInternet

Corso HTML,avatar,gif,sfondi, ,icone, programmi free ,aforismi,poesie,Karaoke
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Argomenti simili
calendario
Contavisite
Migliori postatori
Angelodiluce
 
Valentina
 
raffaeled3
 
Luca
 
Lady
 
Eleonora
 
Stella
 
leona
 
Lia
 
michela2
 
Chi è in linea
In totale ci sono 5 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 158 il Lun Dic 10, 2012 9:48 pm
Statistiche
Abbiamo 38 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Cristiano71

I nostri membri hanno inviato un totale di 653 messaggi in 646 argomenti
traduttore
PAGERANK
Page Rank Checker Button
Partner



Condividere | 
 

 Le dee dell'antico Egitto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Angelodiluce
Admin
avatar

Messaggi : 925
Data d'iscrizione : 19.06.10

MessaggioTitolo: Le dee dell'antico Egitto   Mer Giu 30, 2010 6:21 am

Una delle leggende della creazione del mondo presso gli antichi Egizi dice che dalle acque di Nun (il caos) esce Atom-Ra, il creatore (in seguito dio del sole), che dà vita ai gemelli Shu, dio dell'aria secca, e Tefnut, dea dell'aria umida. Da questi nascono Nut, dea del cielo, e Geb, dio della terra, che si innamorano e mettono al mondo Iside, Seth, dio della siccità, Osiride e Nefhti, dea della casa.

Tefnut, figlia di Ra, gemella e sposa di Shu, era la dea dell'aria umida. Il suo nome significa "saliva di Atom" ed è anche chiamata "occhio di Ra" perchè la mattina, come rugiada, dà il buongiorno al Sole.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Nut era la dea del cielo, sorella e moglie di Geb. Il suo nome significa "cielo stellato", è rappresentata a volte come una donna alata, altre inarcata verso terra a ricordare la sua separazione da Geb ad opera di Shu che aveva avuto da Ra l'ordine di separare il cielo dalla terra. Tutte le mattine Nut partorisce il sole e la sera lo ingoia. Ogni mattina ingoia le stelle.



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]Iside,
figlia del dio Geb (terra) e della dea Nut (cielo), era moglie e sorella di Osiride, signore dei morti e madre di Horus, dio del cielo.
Iside era abilissima nelle pratiche magiche, infatti, fu lei che costrinse Ra a rivelarle il suo nome segreto creando un cobra velenoso.
Era la dea della fertilità e della maternità ed il suo culto era molto popolare e si estendeva persino fuori dai confini del paese.
La sua importanza è da ricercare soprattutto nell'essere la madre di Horus con il quale si identificavano i faraoni.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]Nefhti, sposata al fratello Seth, era la dea della casa. Ebbe un figlio, Anubi, secondo alcuni miti, dal marito, secondo altri da Osiride che aveva drogato. E questo spiegherebbe l'odio che Seth aveva per il fratello Osiride, odio che lo spinse ad ucciderlo.



Bastet, figlia del dio del sole Ra, era rappresentata come una donna con testa di gatto, animale a lei sacro, oppure con testa di leone. Quando era rappresentata con testa di gatto era associata alla luna (suo figlio Kenshu era il dio della luna), quando aveva la testa di leone era associata al sole.
Era la dea del fuoco, dei gatti e delle donne gravide ed il suo centro di culto era la città di Bubasti (che significa: dimora di Bastet) dove, da tutto l'Egitto, venivano portati, per essere seppelliti, i gatti morti ed imbalsamati


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]Anquet faceva parte, insieme a sua sorella Satet e al marito di lei Khnemu, della triade di Elefantina.
Era adorata in tutta la Nubia ed il centro del suo culto era l'isola di Sahal.
Era la dea dell'acqua ed il suo nome significa "abbracciare", infatti il Nilo abbracciava i campi quando li allagava e fertilizzava.
>Generalmente è raffigurata con in testa una corona di penne.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]Sekhmet (distruttrice di uomini) era figlia di Ra, che la mandò sulla terra per distruggere la razza umana. Presto Ra si pentì, ma non riuscendo a fermarla, la fece addormentare con una droga e la tramutò in Hator, dea dell'amore, della felicità, del ballo e della musica, protettrice delle donne.
Hator era rappresentata come una donna con corna bovine.


Maat era una divinità astratta, la dea della giustizia, la regola. Era figlia di Ra e sorella di Thot, dio della sapienza. Con lui sedeva sulla prua della nave di Ra, impugnando lo scettro e portando sulla testa la piuma bianca della verità, quella piuma che usava per pesare il cuore dei defunti.
A Maat prestava giuramento il faraone al momento dell'investitura che doveva poi continuare ad osservare la regola onde evitare il caos.









document.write(unescape("%3Cscript src=%27http://s10.histats.com/js15.js%27 type=%27text/javascript%27%3E%3C/script%3E"));




try {Histats.start(1,1047523,4,24,200,50,"00011111");
Histats.track_hits();} catch(err){};


');


document.writeln('');
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://angelodiluceinternet.forum-ativo.com
 
Le dee dell'antico Egitto
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Sentenza della Corte Costituzionale n.127 dell'8 aprile 2010 (centri di raccolta)
» 12 crediti a scelta dell studente...ma come funzionano????
» Proposte di emendamenti al "decreto sviluppo" dell'8 giugno
» Chiarimenti dell'Albo Gestori sulla figura dell'intermediario
» cercasi manuale di storia dell'arte moderna bertelli urgente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
AngelodiluceInternet :: Mitologia-
Andare verso: