AngelodiluceInternet

Corso HTML,avatar,gif,sfondi, ,icone, programmi free ,aforismi,poesie,Karaoke
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Argomenti simili
calendario
Contavisite
Migliori postatori
Angelodiluce
 
Valentina
 
raffaeled3
 
Luca
 
Lady
 
Eleonora
 
Stella
 
leona
 
Lia
 
michela2
 
Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 158 il Lun Dic 10, 2012 9:48 pm
Statistiche
Abbiamo 38 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Cristiano71

I nostri membri hanno inviato un totale di 653 messaggi in 646 argomenti
traduttore
PAGERANK
Page Rank Checker Button
Partner



Condividere | 
 

 La scuola eleatica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Angelodiluce
Admin
avatar

Messaggi : 925
Data d'iscrizione : 19.06.10

MessaggioTitolo: La scuola eleatica   Mer Lug 28, 2010 3:24 pm

La scuola ionica non aveva accettato il divenire del mondo, che si manifesta nel nascere, perire e mutare delle cose, come un fatto ultimo e definitivo, perché aveva cercato di rintracciare, al di là di esso, l'unità e la permanenza della sostanza. Non aveva tuttavia negato la realtà del divenire. Tale negazione è opera della scuola eleatica, che riduce il divenire stesso a semplice apparenza ed afferma che la sostanza sola è veramente Per la prima volta, con la scuola eleatica, la sostanza diventa di per se stessa principio metafisico: per la prima volta, essa è definita non come elemento corporeo o come numero, ma solo come sostanza, come permanenza e necessità dell'essere in quanto tale. Il carattere normativo che la sostanza rivestiva nella speculazione di Anassimandro, che vedeva in essa una legge cosmica di giustizia, carattere che era stato espresso dai Pitagorici con il principio che il numero è il modello delle cose, viene assunto come la definizione stessa della sostanza da Parmenide e dai suoi seguaci. Per essi la sostanza è l'essere che è e deve essere: è l'essere nella sua necessità nella sua unire e immutabilità, che ne fa l'unico oggetto del pensiero, l'unico termine della ricerca filosofica. Il principio dell'eleatismo segna una tappa decisiva nella storia della filosofia. Esso presuppone indubbiamente la ricerca cosmologia degli Ionici e dei Pitagorici, ma la sottrae al suo presupposto naturalistico e la porta per la prima volta su quel piano ontologico nel quale dovevano radicarsi i sistemi di Platone e di Aristotele.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://angelodiluceinternet.forum-ativo.com
 
La scuola eleatica
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» cerco materiale per CAA scuola infanzia
» INGLESE, scuola secondaria : materiali semplificati
» LA SCUOLA POTENZIATA
» Modulistica varia (accertamento, richiesta insegnante di sostegno, collaborazione scuola-famiglia), progetto deroga, progetto di integrazione
» Alunno autistico primi giorni di scuola, classe prima primaria

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
AngelodiluceInternet :: Folosofia-
Andare verso: